Indossare Cristalli e Pietre a supporto del proprio benessere: Una Guida Semplice

Indossare Cristalli e Pietre a supporto del proprio benessere: Una Guida Semplice

Se sei qui, ami i Cristalli e sei affascinato dai loro colori, energia e luce.

Ma forse ti starai chiedendo se possano effettivamente supportare il tuo equilibro e il tuo benessere.

E se si, come è possibile introdurli nella nostra vita in modo da utilizzarli al meglio?

Se stai navigando online alla ricerca di risposte precise a queste domande, questo articolo fa per te!

 

In questo articolo troverai:
• I modi migliori per lavorare con cristalli e pietre
• Come funzionano i cristalli e le pietre
• Come ottenere il risultato migliore e veloce lavorando con i Cristalli
• Come indossare i cristalli
• Come purificare i cristalli e perché
• La regola chiave dell'intenzione e della presenza
• Risposte alle domande più comuni
• A proposito di diamanti.

I MIGLIORI MODI DI LAVORARE CON I CRISTALLI

a supporto del tuo benesssere

Tutto nella vita è una vibrazione che risuona a frequenze diverse.
Come sperimenti tu stesso in ogni momento, l'intero mondo materiale non è altro che vibrazione di vari campi energetici. In particolare alcuni cristalli e le pietre diffondono una sottile vibrazione che attiva alcune aree psicosomatiche di memoria, i Chakra.

Questa sottile vibrazione, che è per ogni tipo di cristallo unica e distintiva, è, il risultato della sua combinazione chimica, del reticolo cristallino (o struttura atomica, il colore e la durezza.

Le qualità energetiche dei cristalli e delle pietre che ci risultano utili sono quelle di essere stabili e chiare.

La qualità di stabilità le consentono di non cambiare nel tempo la loro frequenza, e quindi il loro messaggio. Attraverso la qualità di chiarezza invece sono in grado di attivare aree specifiche del nostro sistema psicosomatico di memoria, i Chakra.

Attraverso la loro sottile frequenza, i cristalli supportano la connessione tra la coscienza e il corpo, la parte eterica e quella fisica del sé, stimolando la sana funzione dei Chakra, favorendo l'integrazione di blocchi energetici dovuti a traumi o educazione, e quindi favorendo la naturale espressione del Sé.

Importante: i cristalli e le pietre non sostituiscono in alcun modo i farmaci, che non curano patologie psicofisiche, che non sono dei portafortuna di alcun tipo.

Un uso consapevole dei cristalli infatti mette in primo piano la responsabilità, e quindi il potere, dell' individuo che è invitato a superare le limitazioni autoimposte (dal trauma o da particolari momenti della nostra vita) e proseguire il suo cammino di crescita verso il Sè autonomo.

COME OTTENERE IL MIGLIOR RISULTATO DAI CRISTALLI

a supporto del tuo benesssere

Esistono vari modi di impiego dei cristalli a supporto della nostra crescita.
 
Ad esempio, possiamo integrarli nella nostra pratica meditativa, portarli sul tappetino durante le nostre sessioni di yoga, usarli nelle sessioni di terapia, fare degli elisir e altro ancora! Tutti questi metodi possono muovere in noi dinamiche interessanti e possono risultare utili.
 
Tuttavia, c'è solo un modo che ci permette di interagire con loro per tutta la giornata dandoci maggiori possibilità di integrare il loro messaggio energetico in meno tempo. Questo metodo è indossarli.
 
Possiamo indossare le pietre che sappiamo essere giuste per noi come gioielli oppure all'interno di un minuscolo sacchettino con un lungo cordino.
 
In questo modo, il nostro corpo riceverà costante supporto e  potrai connetterti consapevolmente ai tuoi Cristalli in ogni momento della giornata.
 
Quando vivi un momento impegnativo, scegli puoi scegliere di fare attenzione all'interazione tra te e i tuoi cristalli, rimanendo aperto al sentire sottile del corpo.
Sii pienamente presente, rilasciando aspettative o giudizi e rimanendo semplicemente in ascolto.
 
Più lavori consapevolmente con i tuoi cristalli, più sentirai crescere il dialogo con te stesso e il mondo.

COME INDOSSARE I TUOI CRISTALLI

a supporto del tuo benesssere

Come abbiamo detto, i cristalli diffondono a una frequenza sottile, quindi più li teniamo vicini alla nostra pelle, più ne potremo percepire la sottile influenza.

Se hai i cristalli nella borsa con lo scopo di trarne qualche beneficio, probabilmente non ti serviranno un gran che. Ecco perché indossarli come gioielli o come semplici burattati all'interno di un sacchettino risulta il modo più pratico ed efficace.

In alternativa, possiamo tenerli nel reggiseno, facendo attenzione a non farli cadere quando ci spogliamo.


Avere cristalli su alcune zone specifiche del nostro corpo non è la priorità.
Ad esempio, indossare il Quarzo Rosa all'altezza del cuore (perché il Quarzo Rosa lavora per stimolare la sana funzione del chakra del cuore) non è strettamente necessario per interagire pienamente con le tue informazioni.

Invece di scegliere la lunghezza della collana o il dito degli anelli in base a "cosa dovresti fare", dai priorità a cosa è più comodo per te.

Questo approccio ti consente di indossare costantemente i tuoi cristalli e di avere il privilegio di lavorare con loro nel tempo.

COME PULIRE I TUOI CRISTALLI

a supporto del tuo benesssere

Oggi sappiamo che tutto ciò che è fisico è in primo luogo una frequenza, e come tale, è soggetto a interagire e assorbire altre frequenze che corrispondono al vissuto.
Ciò che rende i Cristalli così utili per noi è che la loro frequenza è stabile (non trasformano le frequenze come facciamo noi) e chiara (muove cioè specifiche aree del corpo che chiamiamo Chakra).
Tuttavia però, anche se i cristalli non trasformano l'energia esterna, (come facciamo noi attraverso il sistema nervoso) sono comunque in grado, come tutto ciò che è materia, di ritenerla.

Quando informazioni sottili che non appartengono naturalmente al cristallo "entrano" nel reticolo cristallino tolgono coerenza alla frequenza stessa del cristallo rendendo meno efficace il nostro lavoro.

Ecco perché prima di lavorare con i Cristalli, è sempre consigliabile assicurarsi di rimuovere tutto ciò che non appartiene alla loro frequenza naturale, questo è ciò che facciamo quando puliamo i cristalli.

i 5 metodi più efficaci per rimettere in coerenza i cristalli

ACQUA CORRENTE 
Sciacquate il Cristallo sotto l'acqua corrente, rimanendo presenti a ciò che state facendo e dirigendo la vostra attenzione al cristallo.
Continua fino a quando non senti che il tuo cristallo è ritornato in coerenza. In genere bastano pochissimi minuti, anche se, come per gli altri metodi, non è possibile dire quanti perché ogni volta può essere diverso.


FREQUENZE

Questa è la tecnica più efficace e la mia preferita.
È la stessa tecnica che utilizzo prima di spedire ogni Gioiello Giardinoblu.
Sentiti libero di usare campane tibetane, di cristallo (qualsiasi tono o dimensione funziona molto bene) o cimbali. Il suono combinato con la tua attenzione rimuove le frequenze che non appartengono alla struttura naturale del tuo Cristallo generalmente in pochi secondi.
In alternativa, anche la pratica Reiki risulta molto efficace.


INCENSO, PALO SANTO, SALVIA
Anche esporre i cristalli al fumo dell'incenso, della salvia bianca (o di altre erbe come il rosmarino) o del palo santo è un ottimo modo per pulirli.
È sempre un’ottima idea bruciare l’incenso per purificare non solo i tuoi cristalli ma anche l’ambiente.
Usa questo metodo solo se ti risulta piacevole risuona con te, altrimenti usa un'altro metodo. 
Esistono moltissimi tipi di incenso in commercio, ti consiglio di scegliere quelli totalmente naturali e il più possibile artigianali o le resine.

 

TERRA Se hai un giardino privato, puoi trovare un posto tranquillo dove mettere i tuoi cristalli sotto pochi centimetri di terra per almeno 24 ore. Come per il metodo che prevede all'esposizione lunare, è necessario che l'ambiente intorno sia libero da inquinamento acustico e che il terreno sia vivo e integro.


SHUNGITE

Se non hai familiarità con le energie sottili e non percepisci quando il tuo cristallo è pulito o quando necessita di pulizia, puoi mettere i tuoi cristalli su una piastra di Shungite.
L'energia vitale di questa pietra unica ristabilirà l'allineamento e la coerenza della struttura energetica dei tuoi cristalli, solitamente entro otto ore.

NOTA: Ti suggerisco di scegliere il tuo metodo osservando la connessione che hai con l'elemento che andrai a utilizzare.
Ad esempio se ti senti vicino all'elemento acqua, puoi utilizzare l'acqua corrente, se ti senti più connesso all'aria e al fuoco puoi usare l'incenso, se senti che il suono è in grado di smuovere in te qualcosa di profondo utilizza la frequenza è così via.

 

Se stai lavorando con alcuni cristalli e ad un certo punto hai la sensazione che la loro informazione e la loro energia sia cambiata può essere per due ragioni.
La prima è che i tuoi cristalli necessitano di essere puliti.
Oppure è possibile che la tua consapevolezza e la tua frequenza sia cambiata e che tu abbia già integrato parte del messaggio che le pietre ti hanno aiutato a imparare. In questo secondo caso è possibile che tu sia pronto per una nuova fase e che quindi sia preferibile lavorare con altre pietre.

INTENZIONE e PRESENZA

a supporto del tuo benesssere

L'intenzione è uno stato mentale che rappresenta un impegno a compiere una o più azioni nel futuro.
L'intenzione coinvolge attività mentali come la pianificazione e la previsione.

Wayne Dyer, scrittore e motivatore definisce l’intenzione come la "madre della motivazione ". 

Intenzione e presenza sono alla base del lavoro che facciamo su noi stessi tramite i cristalli.

Infatti, ad esempio, qualunque sia il metodo che scegli per purificare i tuoi Cristalli, il "come" è solo uno "strumento". Il fattore chiave è la tua intenzione che richiede la tua presenza e attenzione.

Quindi, assicurati di essere pienamente presente quando indossi i tuoi cristalli,  quando pratichi con loro o quando ti occupi di rimetterli in coerenza. 

Ulteriori strategie per supportare la tua crescita

Lavorare con i cristalli ignorando altri fondamentali aspetti della nostra vita che contribuiscono a creare un buon equilibrio psicofisico significa non assumerci la responsabilità della nostra crescita e della nostra salute, principio che contrasta con ogni pratica olistica e con il nostro lavoro con i cristalli.

Impegnandoci a mantenere un ciclo sonno-veglia regolare (dormire almeno sette ore per notte se possibile), e stabilire piaceri sani (mangiare e bere in modo sano) contribuiremo alla nostra reale crescita e alla manifestazione del nostro Sè autonomo.

Ricorda, la guarigione è un viaggio di vita che non ha traguardi, ma infinite scoperte.
Permettiti di imparare, godendoti ogni momento.

L’obiettivo è la crescita, e spesso per crescere è necessario attraversare momenti di dubbio, frustrazione, rabbia, tristezza o apatia. L'augurio è quello che possiamo sempre vedere la scintilla d'amore insita in ogni momento difficile e che possa condurci, con gentilezza e delicatezza ad accettare la trasformazione, ad accettare la vita.

Risposte alle domande più comuni

QUANTI CRISTALLI POSSO INDOSSARE CONTEMPORANEAMENTE?
Non esiste un numero giusto per tutti; tutto riguarda le pietre che indossi e ciò di cui hai bisogno. Tuttavia, se stai lavorando con i cristalli per la guarigione, ti consiglio di non indossare più di tre cristalli, soprattutto se sei all'inizio del tuo viaggio con loro. La frequenza complessiva di più di tre cristalli è così complicata che il corpo energetico fatica a identificare i messaggi e ad imparare da essi; se è così, avrai risultati molto scarsi o nessuno.
DEVO TOGLIERE I CRISTALLI DURANTE LA NOTTE? Durante la notte e il giorno, lo stato di coscienza è diverso e deve essere diverso per mantenere in equilibrio il nostro corpo fisico ed emotivo. Abbiamo uno stato di coscienza vigile durante il giorno, il che significa che dobbiamo essere presenti nel mondo 3D; ci consente di essere completamente svegli, svolgere compiti, fare progetti e così via. Durante la notte, la mente subconscia e inconscia hanno bisogno di emergere per trovare riposo e dormire bene. In questa fase, ricevere il messaggio che riceviamo durante la giornata potrebbe causare disturbi del sonno o insonnia (soprattutto lavorando con le pietre che risvegliano il primo e il terzo chakra). Per favorire un buon sonno e rilassamento, dobbiamo aumentare la frequenza della parte posteriore del terzo occhio, il che significa rilasciare le tensioni e calmare la mente analitico-razionale.

QUAL È IL MODO MIGLIORE PER PROGRAMMARE E ATTIVARE I MIEI CRISTALLI?
Nella Crystal Healing utilizziamo le frequenze dei cristalli come supporto per sciogliere blocchi e squilibri. Questi blocchi potrebbero manifestarsi come convinzioni limitanti, risentimenti, traumi emotivi, pensieri auto-sabotanti, bassa autostima, ansia, senso di vulnerabilità e così via. Il modo migliore per attivare i cristalli è riportare la loro frequenza alla loro coerenza naturale; in questo modo possiamo lavorare con la loro frequenza armonica pura e genuina. Quando lavoriamo con cristalli che sono stati programmati infondendo in essi intenzioni e scopi, non lavoriamo solo con le "intenzioni pure", ma anche con la frequenza complessiva di chi ha programmato il cristallo, cioè con i suoi blocchi e sbilanciamenti

In questo modo, la maggior parte delle volte, ci troviamo a lavorare non solo con la vibrazione genuina dei cristalli ma piuttosto con il ricordo di blocchi e squilibri anche di qualcun altro, e questo non va a favorire il nostro equilibrio energetico.


Scopro i migliori cristalli per i miei clienti testando per loro più di duecento cristalli e quello che cucio da anni di esperienza è che questo è l'unico modo che ci permette di sperimentare un messaggio armonico e solidale.

Non esistono pensieri razionali che possano sostituire o migliorare il lavoro svolto da Madre Natura nel corso di milioni di anni. Quando individuiamo la frequenza (sotto forma di cristalli) che può supportare il cambiamento, dobbiamo solo purificare il nostro cristallo/i nostri cristalli e siamo pronti a lavorare con loro.


Nota aggiuntiva:
I DIAMANTI

I diamanti sono pietre straordinarie, le più luminose dell'intero Regno di Cristallo.Sono così popolari oggi e adoriamo indossarli tutti i giorni, tutto il giorno, come anelli o collane.Tuttavia, il fatto è che il Diamante porta la frequenza più alta per il fronte del Terzo Occhio, che è un'area che già supera in luminosità il 90% della popolazione della società occidentale odierna. Pertanto, dal punto di vista energetico, indossare diamanti ogni giorno significa favorire squilibri e blocchi per la maggior parte di noi. L'espansione del fronte del Terzo Occhio (che è già sbilanciato) può suscitare illusioni (l'opposto dell'intuizione), aumentando il cattivo sonno, l'irrequietezza, la debolezza fisica, lo stress, l'ansia, il mal di testa e la volontà di voler controllare tutto.

Se stai vivendo uno di questi disagi, ti incoraggio a indossare i tuoi diamanti occasionalmente, non tutti i giorni, e a toglierli durante la notte. Inoltre, i gioielli con diamanti spesso passano di generazione in generazione. Se è così, potrebbero portare con sé molti ricordi; assicurati di pulirli accuratamente prima di indossarli. Grazie mille per aver trascorso il tuo tempo qui, spero che tu abbia trovato la risposta che stavi cercando. Se hai ancora domande o dubbi su come indossare i Cristalli per la guarigione, scrivi la tua nota nella sezione commenti sotto questo articolo e ti risponderò il prima possibile. Fino ad allora, ti mando amore e onde luminose ovunque tu sia su questo fantastico pianeta.

Related Posts

Qual'è il cristallo giusto per me?
Qual'è il cristallo giusto per me?
Se il mondo dei cristalli ci affascina almeno un pò la prima cosa che vogliamo fare è capire quale è la pietra o il c...
Read More
Ansia in Ufficio: i Cristalli Che Possono Aiutarci a Ritrovare la Serenità
Ansia in Ufficio: i Cristalli Che Possono Aiutarci a Ritrovare la Serenità
Affrontare l'ansia sul posto di lavoro può risultare una sfida ardua, ma non siamo mai soli in questo cammino. Possi...
Read More
5 Cose da NON Chiedere ai Tuoi Cristalli
5 Cose da NON Chiedere ai Tuoi Cristalli
Immagina di aver raggiunto uno degli obiettivi principali della tua vita; il tuo sogno è ora una realtà. Tutti i pass...
Read More

0 comments

Leave a comment

All blog comments are checked prior to publishing